NASTRO D'ORO

L’Hotel Sant’Agata sorge su quello che una volta era chiamato il “viale dei sospiri”, seguendo il quale si può dare inizio ad un itinerario d’incanto con prima tappa Termini, altro antico casale di Massa Lubrense, posizionato di fronte all’isola di Capri.
Da questo punto comincia una delle strade più suggestive della penisola: il Nastro D’Oro.
Questa strada, non ancora raggiunta dai circuiti internazionali del turismo di massa, è immersa in una quiete così fuori dall’ordinario da riuscire a dare ancora più risalto ad un paesaggio già di per se paradisiaco.
Il Nastro D’Oro unisce alle panoramiche mozzafiato di un tratto costiero quelle magiche di una cornice composta da Capri, Ischia e il Vesuvio.
Vale sicuramente una breve deviazione il punto panoramico dell’Annunziata, vera e propria terrazza naturale con vista e sede della villa di Gioacchino Murat.
In alternativa alla vettura propria, è anche possibile ammirare questi scenari da un autobus scoperto o con un tour enogastronomico, infatti a pochi metri dall’hotel si trovano sia la fermata del “Sorrento Citysightseeing” sia quella del “Due Golfi Train Tour”.


AMALFI DRIVE

Dall’Hotel Sant’Agata, percorrendo una strada collinare dominata da una lussureggiante vegetazione, si rimane dapprima meravigliati davanti l’alternarsi di uno scorcio della costiera sorrentina e uno di quella amalfitana, poi estasiati nel cominciare a percorrere una delle strade più famose al mondo, ovvero l’Amalfi drive.
La costiera amalfitana è un susseguirsi di emozioni in un contesto eccezionale dove la strada rimane l’unica linea di demarcazione ad evitare la fusione del verde degli alberi che sporgono dalle rocce con l’azzurro di un mare incontaminato.
Non a caso la Costiera Amalfitana dal 1997 è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità.
L’Amalfi Drive può anche essere percorsa con un mezzo di linea; la fermata è a pochi metri dall’hotel.