L'Hotel Sant’Agata sorge nella zona più centrale dell'omonima località, a ridosso dei due golfi di Napoli e Salerno. In un’area dall’ immenso patrimonio artistico e paesaggistico, tale posizione consente infinite possibilità escursionistiche. Si spazia dalle perle della costiera Amalfitana come Positano, Amalfi e Ravello, al vicinissimo centro storico di Sorrento (a soli 7 km), alle celebri Isole del golfo, Capri e Ischia. Non distanti sono, anche, le leggendarie rovine di Pompei ed Ercolano, la maestosa Reggia di Caserta, il Vesuvio e Napoli.


Ischia

L’isola d’Ischia è la più estesa delle isole del Golfo di Napoli. Chiamata isola verde per la sua rigogliosa vegetazione, è un’isola di origine vulcanica con il rilievo più alto rappresentato dal Monte Epomeo. Tra i luoghi da visitare spicca il castello Aragonese, costruito su uno scoglio attiguo all’isola. Le numerosissime sorgenti termali dell’isola d’Ischia, usate già anticamente da greci e latini, attraggono quotidianamente un grande numero di turisti. Anche per Ischia i collegamenti di linea con il porto di Sorrento sono giornalieri. Il porto è poi raggiungibile con l’autobus di linea con fermata a pochi passi dall’hotel.


Napoli

Napoli è una città dai mille umori e dai mille volti: quello aristocratico del centro storico con le sue piazze e le vie dello shopping, si interseca con quello decisamente più popolare dei caratteristici vicoli chiassosi e colorati. Napoli, città antichissima con origini risalenti addirittura al VIII secolo a.c., ha visto il susseguirsi di una lunga e numerosa serie di dominazioni straniere; numerosi sono i monumenti che ne danno testimonianza. Può essere comodamente raggiunta via mare dal porto di Sorrento in soli 35 minuti. Il porto è poi raggiungibile con l’autobus di linea con fermata a pochi passi dall’hotel. Prima ancora di toccare terra si ci trova di fronte ad uno spettacolo quale è il castello del Maschio Angioino, uno dei monumenti simbolo di Napoli; la città storica infatti è andata sviluppandosi prevalentemente in prossimità del mare. E’ possibile quindi cominciare subito dal porto un vero e proprio itinerario turistico.


Amalfi Drive

Dall’Hotel Sant’Agata, percorrendo una strada collinare dominata da una lussureggiante vegetazione, si rimane dapprima meravigliati davanti l’alternarsi di uno scorcio della costiera sorrentina e uno di quella amalfitana, poi estasiati nel cominciare a percorrere una delle strade più famose al mondo, ovvero l’Amalfi drive. La costiera amalfitana è un susseguirsi di emozioni in un contesto eccezionale dove la strada rimane l’unica linea di demarcazione ad evitare la fusione del verde degli alberi che sporgono dalle rocce con l’azzurro di un mare incontaminato.

Non a caso la Costiera Amalfitana dal 1997 è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità. L’Amalfi Drive può anche essere percorsa con un mezzo di linea; la fermata è a pochi metri dall’hotel.


Pompei

Gli scavi di Pompei, annoverati tra i siti archeologici più visitati al mondo, non possono essere considerati delle semplici rovine perché, vista l’estensione della città tornata alla luce, costituiscono un vero e proprio spaccato della vita romana al 24 agosto del 79 d.C. . Ancora oggi sembra di rivivere la città nella sua quotidianità prima dell’eruzione del Vesuvio che non distrusse la città ma la ricoprì per riconsegnarcela oggi nello stato di allora. Grazie al biglietto “Unico” è possibile utilizzare, con un solo biglietto, i bus pubblici che fermano a pochi metri di distanza dall’hotel, per poi proseguire con i treni della Circumvesuviana fino alla fermata di Pompei Scavi, ubicata a pochi metri dalle rovine. Gli scavi di Pompei, con quelli di Ercolano ed Oplontis, sono riportati nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.


Positano

Positano deve essere senza ombra di dubbio la prima tappa in costiera amalfitana, sia per la vicinanza all’Hotel Sant’Agata, sia per il fascino di quello che è stato un luogo di villeggiatura fin dall’epoca romana. Positano si mostra in tutta la sua bellezza ei suoi mille colori nella sua nota forma a gradoni. Dal centro del paese, percorrendo una serie di scalini in un’ atmosfera presepiale, si arriva fino alla spiaggia dove sono ubicati una serie di ristoranti e bar. La moda Positano, un mix di eleganza e fantasia, molto nota e apprezzata in tutto il mondo, è ben visibile nelle vetrine dei negozi ubicati lungo le caratteristiche viuzze. Anche Positano è facilmente raggiungibile con un mezzo di linea con fermata a pochi passi dall’hotel.


Vesuvio

Il Vesuvio fa parte del sistema montuoso Somma ed è parte integrante dei panorami del Golfo di Napoli di cui spesso costituisce lo sfondo nelle note immagini da cartolina. La zona vesuviana, detta dai romani” Campania Felix” perchè incredibilmente fertile, oggi è terra di grandi vitigni che danno origine a celebri vini. In quest’area nel 1996 è stato istituito il parco nazionale del Vesuvio. Il Monte Vesuvio può essere raggiunto fino a quota 1000 mt, dopodiché si continua a piedi fino a raggiungere il cratere che si può ammirare con guide alpine autorizzate .


Nastro D'Oro

L’Hotel Sant’Agata sorge su quello che una volta era chiamato il “viale dei sospiri”, seguendo il quale si può dare inizio ad un itinerario d’incanto con prima tappa Termini, altro antico casale di Massa Lubrense, posizionato di fronte all’isola di Capri. Da questo punto comincia una delle strade più suggestive della penisola: il Nastro D’Oro. Questa strada, non ancora raggiunta dai circuiti internazionali del turismo di massa, è immersa in una quiete così fuori dall’ordinario da riuscire a dare ancora più risalto ad un paesaggio già di per se paradisiaco. Il Nastro D’Oro unisce alle panoramiche mozzafiato di un tratto costiero quelle magiche di una cornice composta da Capri, Ischia e il Vesuvio. Vale sicuramente una breve deviazione il punto panoramico dell’Annunziata, vera e propria terrazza naturale con vista e sede della villa di Gioacchino Murat. In alternativa alla vettura propria, è anche possibile ammirare questi scenari da un autobus scoperto o con un tour enogastronomico, infatti a pochi metri dall’hotel si trovano sia la fermata del “Sorrento Citysightseeing” sia quella del “Due Golfi Train Tour”.


Capri

Capri è, dai più, definita l’isola più bella al mondo. Non può essere altrimenti motivata la sua accentuata vocazione turistica fin dall’antichità. Già l’imperatore Tiberio la scelse come residenza ed oggi è ancora possibile visitare i resti della sua villa romana. La famosissima “Piazzetta” ha visto tra i suoi ospiti celebri scrittori, artisti e politici che hanno fatto la storia degli ultimi secoli. Basti citare il grande scrittore Axel Munthe, di cui oggi è ancora possibile visitare la villa che lo ha ospitato, ubicata nella parte collinare dell’isola chiamata Anacapri. Capri è tutt’oggi meta di sbarco quotidiano per migliaia di visitatori e frequentata dai cosiddetti VIP e protagonisti del jet set dei giorni nostri. L’isola è facilmente raggiungibile dall’hotel grazie ai mezzi di linea, in partenza dal porto di Sorrento, e quelli privati, in partenza da Marina del Cantone (prenotabili attraverso l’apposito form); questi ultimi includono un giro dell’isola. Entrambi i punti sono serviti da autobus di linea con fermata a pochi passi dall’hotel. L’isola di Capri è un susseguirsi di cale, scogliere e grotte di cui la più famosa è la “Grotta Azzurra”, dai magici effetti luminosi. I celebri Faraglioni, poi, costituiscono un’incredibile spettacolo scenografico riprodotto in molte delle cartoline che fanno il giro del mondo.


Reggia di Caserta

Quest’opera faraonica fu commissionata dai reali di Borbone di Napoli e il progetto affidato al grande architetto Vanvitelli. La costruzione, iniziata nel 1752, doveva rivaleggiare con Versailles e infatti oggi la reggia è soprannominata la “Versailles italiana”. Ricopre un’area di 47.000 mt. ed è dotata di 1200 stanze. Famosissimo è il suo parco con le imponenti fontane e i giardini all’inglese e all’italiana.


Amalfi

Amalfi è un perfetto connubio tra le bellezze paesaggistiche di una località costiera e quelle storiche di una città antica che ha conosciuto grandi civiltà come quella normanna.

Il suo duomo, dedicato al santo patrono Andrea e risalente al IX secolo, in stile arabo-siciliano , è un’opera di indiscusso valore artistico. Amalfi è anche conosciuta per essere stata una delle storiche repubbliche marinare e per essere produttrice della pregiata carta di Amalfi, un buon motivo per una visita al museo della carta. Anche Amalfi è facilmente raggiungibile con un mezzo di linea con fermata a pochi passi dall’hotel.